home

acque Lazio

acque minerali nel Lazio

 

Premessa: in base alle norme in vigore sono considerate  acque minerali  le acque che, avendo origine da una falda o giacimento sotterraneo, provengono da una o più sorgenti naturali o perforate e che hanno caratteristiche igieniche particolari e proprietà favorevoli alla salute.


l'acqua minerale è sempre una buona bibita
foto © Bartosz Wardziak-dreamstime

 

Relativamente al Lazio le acque minerali sono numerose. La maggior parte sono di uso corrente durante i pasti, altre (esempio l'acqua di Fiuggi) sono consigliate a chi ha qualche disturbo o vuole prevenirlo. Alcune delle fonti sono in luoghi già noti nell'antichità e talora le stesse etichette menzionano qualche riferimento storico. Fra le acque più note sono nei pressi di Roma: l'acqua Egeria, l'acqua Appia, l'acqua Claudia. Non mancano alcune acque che sono particolarmente usate in qualche quartiere romano per il semplice fatto che i consumatori possono anche provvedere a riempire direttamente i loro contenitori (è questo il caso, ad esempio, dell'Acqua Sacra che ha la sua fonte nel quartiere romano di Montesacro). 

A parte l'area romana sono da citare per la loro notorietà: l'acqua di Nepi, l'acqua di Cottorella, l'acqua di Suio. Comunque le fonti sono diverse e per gli approfondimenti rinviamo volentieri ad un link...

 

note storiche sulle acque

 


un bicchiere d'acqua minerale, spesso invitante
foto © Tatyana Shkondina -dreamstime


°°°

foto © Laura Dynan- fotolia

 

Va comunque tenuto presente che per i consumi ordinari (ed in particolare in alcune città con buone acque) è talora consigliata la normale acqua di rubinetto.

 

 

Lazio, gastronomia

Lazio,luoghi

 

 

°°°°°°°

index