antica Roma, acqua
 

area archeologica città dell'acqua

 Vicus Caprarius - Roma, quartiere Trevi

 


Da qualche anno sono stati aperti al pubblico alcuni scavi a due passi dalla famosa Fontana di Trevi (Roma). Si tratta di un'insula romana scoperta durante la ristrutturazione dell'ex Cinema Trevi a cura del gruppo Cremonini.
 


fontana di Trevi, foto Arvind Balaraman-dreamstime
gli scavi sono a pochi passi dalla celebre fontana


Il caseggiato romano -probabilmente modificato nel IV secolo riutilizzando costruzioni precedenti- sorgeva nella zona del Vicus Caprarius che in epoca remota era interessato da una piccola palude. La stessa zona ai tempi di Agrippa fu coinvolta dagli impianti dell'Acqua Vergine e tale sistema idraulico ancora oggi alimenta le fontane del centro storico. Comunque in questo punto del Vicus fu all'epoca costruito un grande serbatoio che era funzionale al complesso sistema idraulico. 



Nelle immediate vicinanze del Vicus probabilmente c'era anche un luogo di culto chiamato "aedicula Capraria".  E' ipotizzato che una parte di tale insula sia rimasta coinvolta nei saccheggi dei Vandali del 455 d.C. (ci sono infatti indizi di un incendio).

L'ex cinema Trevi è stato ora organizzato come centro culturale (è rimasta pure una sala per le proiezioni). Oltre alla parte muraria dell'insula romana è visitabile anche un piccolo ma interessante antiquarium dove sono esposti diversi reperti (statue, terracotte ecc.). Di recente è stata aggiunta a tale piccolo museo una raccolta di monete romane- in genere divisionali- ritrovate negli strati più profondi. E questo ultimo ritrovamento induce a ritenere che in prossimità vi fosse anche un mercatino.

Una moderna balconata in metallo e vetro consente una visione accurata degli scavi. E fra l'altro è possibile ammirare frammenti di mosaici.


ingresso agli scavi ed al cinema, foto alpav 2009

L' accesso alla zona archeologica dello Spazio Cremonini è esattamente in vicolo del Puttarello 25 una stradina che precede di poco una famosa libreria. Gli orari sono in genere nelle ore centrali. Per gruppi si possono però concordare orari diversi. La biglietteria coincide con quella della sala cinematografica Alberto Sordi (gestita dalla Scuola Nazionale del Cinema). Le visite in orari e giorni diversi da quelli stabiliti dal Gruppo Cremonini sono in genere delegate ad Archeodomani

Resti dei citati antichi impianti idraulici sono visibili, dopo aver attraversato via del Tritone, anche all'inizio di via del Nazareno.

 
 
un angolo dei recenti scavi

 


altra visuale degli scavi (vedi)

°°°


 

archeologia nel Lazio

i luoghi dell'archeologia


la cascata d'acqua della Fontana di Trevi
 foto Angelo-dreamstime

 

home